Chi sono

Flavia Tallarico

AB8A4551 bis

Psicologa della comunicazione

Utilizzo le scienze psicologiche per migliorare il modo in cui Psicologi e Psicoterapeuti comunicano se stessi, i propri prodotti o servizi e i valori a cui si ispirano.

Consulente di marketing

Studio i bisogni, i desideri, le emozioni e i comportamenti delle persone a cui i miei clienti vogliono rivolgere la propria comunicazione per aiutarli ad amplificare la potenza del loro messaggio.

Sogno un mondo in cui le persone fanno a gara per prendersi cura della propria salute mentale, per questo grazie al mio lavoro, rendendo visibile il valore di ogni psicologo o psicoterapeuta, indirettamente faccio quello che sognavo di fare durante gli studi di psicologia: aiutare le persone a vivere una vita all’altezza delle loro aspettative.

Lavora per diventare quel professionista che le persone avrebbero sempre voluto incontrare.

- Flavia Tallarico

Un pò della mia storia

A 19 anni dopo il diploma ho fatto le valigie e da un piccolo paesino della Calabria (Praia a Mare) mi sono trasferita a Milano per studiare all’Università (spoiler: il periodo più bello della mia vita)

Mi sono Laureata all’Università Cattolica di Milano, in mezzo ho inserito una parentesi meravigliosa di un anno a Siviglia per fare l’Erasmus e una festa di laurea in un locale dove il proprietario, proprio quella sera, aveva deciso di organizzare uno Speed Date – insomma una degna conclusione del mio percorso di studi.

Senza titolo (258 × 258 px) (1)

Subito dopo ho iniziato a fare esperienze lavorative diverse fino a quando, nel 2018, mollo un lavoro in una startup e un’altra collaborazione per andare alcuni mesi a New York e in India alla ricerca di me stessa.

Ad inizio 2019 torno in Italia per ricominciare la mia vita, ma non avevo soldi perché li avevo usati tutti per i viaggi, non avevo tanta esperienza come “psicologa classica” e nemmeno grandi possibilità.

In pratica, ero una semplice e classica ragazza che dopo aver studiato 5 anni Psicologia, aver fatto un anno di tirocinio, presa l’abilitazione e sperimentato le prime esperienze lavorative si ritrovava spaesata e un pò demotivata davanti alla frase sempre verde “in Italia non c’è lavoro per gli psicologi”, che all’epoca sembrava fosse diventata la realtà. 

Non sapevo che pesci prendere. L’unica certezza che avevo è che volevo aiutare le persone a vivere la vita che desideravano. Quindi, decisi di ri-partire da questo sogno, da questa unica certezza, e poi dalle competenze che avevo.

Poi mi chiesi in quali aree della psicologia mi sarebbe piaciuto specializzarmi tra quelle che all’epoca mi interessavano di più: i DCA, le dipendenze, il trauma, l’emergenza e la psicologia giuridica e forense.

Ed è stato lì, tra la confusione delle  informazioni sulle centinaia di scuole di specializzazione e le tante domande, che ho capito una cosa che mi ha cambiato la vita: non era tanto importante cosa scegliessi perché sul mercato non esistevo! 

Quindi, al di là di quello in cui mi sarei specializzata, avrei dovuto mettere in campo una serie di attività, risorse e competenze per potermi costruire una reputazione, una credibilità e un flusso di clienti o pazienti. E il mio percorso universitario e lavorativo fino a quel momento, che era stato poco clinico e molto orientato alla comunicazione e al marketing, si sposava perfettamente con questa esigenza.

In pratica, avevo una parte delle competenze necessarie.

Così ho iniziato a mettere le mie competenze in ambito digital, comunicativo e di marketing, che avevo maturato in esperienze lavorative passate, al servizio di altri psicologi e psicoterapeuti che cercavano di crearsi una reputazione online per trovare nuovi clienti o pazienti. 

E sai una cosa? 

Da quel giorno questa è diventata la mia missione quotidiana!

Guarda il mio video di presentazione

Guarda il mio video

Riproduci video